Auto ibride: le info utili da sapere

Le crescenti preoccupazioni sulla fornitura limitata di combustibili fossili e le emissioni di CO2 che contribuiscono all’emergenza climatica, stanno motivando un’intensa attività di ricerca di sistemi di propulsione alternativi per il trasporto su strada.

Anche le pressioni normative per ridurre l'inquinamento urbano, le emissioni e il rumore cittadino hanno reso le auto ibride una scelta molto interessante come alternativa al motore a combustione interna. Una scelta, le auto ibride, che spesso è ancora preferita all’auto elettrica vera e propria.

In questo articolo riassumiamo tutti i principali temi di riferimento: cosa sono effettivamente le auto ibride, quanti tipi ce ne sono, come si guidano e alcuni dei modelli più particolari.

Buona lettura!

 

quiz mobilità sostenibile

 

 

Indice:

1. Auto ibrida o elettrica?

2. Auto ibride: come funzionano

3. Auto ibride: vantaggi e svantaggi a confronto

4. Manutenzione auto ibride: cosa sapere

5. Come guidare un’auto ibrida: qualche consiglio

6. I tre modelli più particolari di auto ibride del gruppo Volkswagen

 

 

 

 

1. Auto ibrida o elettrica?

Si fa presto a dire “auto ibrida”. Con il tempo e l’avanzare delle tecnologie, si sono sviluppate alcune versioni che vanno nella direzione di rendere la mobilità più sostenibile.

Ad oggi esistono tre tipologie di auto ibrida, come abbiamo scritto all’articolo “Quanti tipi di auto elettriche esistono?”. Le ibride, infatti, vengono considerate il passaggio intermedio verso le auto elettriche. Sono definite come:

 

- HEV: Hybrid Electric Vehicle

I modelli HEV a tutti gli effetti “gli ibridi”: Hybrid Electric Vehicle. Il motore elettrico funziona insieme a quello a combustione interna, ma il conducente è in grado di viaggiare al 100% in modalità elettrica per un chilometraggio limitato, grazie alla selezione del tipo di trazione. Le batterie degli HEV si ricaricano nelle fasi di frenata e grazie alla presenza del motore termico: non è necessario collegarli a una presa di corrente.

 

- MHEV: Mild Hybrid Electric Vehicle

Conosciuti anche come propulsione ibrida leggera. I modelli con tecnologia Mild Hybrid montano un impianto elettrico parallelo, alimentato da batterie a 12 o 28 Volt che lavorano insieme ad un motore elettrico di piccole dimensioni. Capace di recuperare energia durante le fasi di frenata, il sistema MHEV non è in grado di muovere in autonomia gli pneumatici ma fornisce energia durante la ripartenza del veicolo, andando così a ridurre consumi ed emissioni inquinanti. 

 

- PHEV: Plug-in Hybrid Electric Vehicle

I Plug-In Hybrid Electric Vehicle o PHEV sono i veicoli ibridi “alla spina”, dove la batteria elettrica si ricarica anche con la presa di corrente e l'autonomia full electric è di circa 50 chilometri. In questo caso l'elettrificazione è decisamente maggiore rispetto alle altre due tecnologie.

 

 

auto ibride - Škoda Octavia ibrida

ŠKODA Octavia ibrida plug-in

 

 

2. Auto ibride: come funzionano

Le auto ibride utilizzano l'elettricità per migliorare l'efficienza dei veicoli convenzionali, con motore a combustione.

Gli HEV sono infatti alimentati da un motore a combustione interna e un motore elettrico che utilizza l'energia immagazzinata in una batteria. La potenza extra fornita dal motore elettrico consente di ospitare un motore a combustione più piccolo, con conseguente risparmio di carburante, senza sacrificare le prestazioni.

Le auto ibride combinano i vantaggi di un elevato risparmio di carburante e basse emissioni con la potenza e l'autonomia dei veicoli convenzionali.

Esistono ben quattro tipi di configurazione per le auto ibride: serie, parallela, dual mode e plug-in.

Per approfondire i dettagli del funzionamento dei veicoli ibridi, puoi leggere l’articolo “Auto ibride: cosa sono, come funzionano e come sceglierle".

 

modelli auto ibride

 

 

3. Auto ibride: vantaggi e svantaggi a confronto

Sebbene i veicoli ibridi stiano diventando sempre più comuni, molte persone hanno ancora dei dubbi sul funzionamento di queste vetture moderne. Quali sono i vantaggi di un’auto ibrida e quali gli aspetti da tenere in considerazione? Ne abbiamo parlato in modo approfondito all’articolo Auto ibride: vantaggi e svantaggi a confronto”. Ad esempio, tra i vantaggi troviamo:

  • rispetto dell’ambiente;
  • agevolazioni fiscali (bollo ridotto, sosta a costo ridotto in alcune città etc.);
  • possibilità di guida 100% elettrica, che è un’esperienza affascinante.

 

Tra gli aspetti da tenere in considerazione troviamo:

  • prezzi di listino;
  • motore termico di dimensioni ridotte;
  • necessità di meccanici specializzati per la manutenzione.

 

guida auto ibride-1

 

4. Manutenzione auto ibride: cosa sapere

Anche la manutenzione delle auto ibride è un tema su cui molti conducenti si interrogano.

Nel lungo periodo, le auto ibride consentono di risparmiare sul carburante e su alcune tasse come il bollo auto. Certo, il costo di acquisto iniziale potrebbe essere leggermente più alto rispetto ai modelli tradizionali, ma la manutenzione non è più costosa. Sicuramente, però, è necessario rivolgersi a tecnici specializzati.

Nell’articolo “Manutenzione auto ibride, cosa sapere” abbiamo intervistato Silvio Cucinelli, responsabile Service di Fratelli Giacomel, che ci ha raccontato molte cose interessanti.

Ad esempio, dal punto di vista tecnico la manutenzione delle ibride è uguale a quella delle auto tradizionali. In Fratelli Giacomel non solo si trova personale specializzato, ma anche:

  • attrezzatura dedicata in continua evoluzione;
  • aree di lavoro dedicate;
  • magazzino ricambi, per essere celeri;
  • dispositivi di ricarica accessibili a tutti i clienti, distribuiti in maniera omogenea su tutta l’area aziendale.

 

Richiedi maggiori informazioni

 

 

5. Come guidare un’auto ibrida: qualche consiglio

Le auto ibride richiedono un’attenzione diversa nel modo di guidare, che, una volta presa confidenza, diventa un modo significativo per estendere l’autonomia delle batterie.

 

Partenze da fermo, accelerazioni e brusche frenate sono tutte fasi di guida che hanno un importante impatto sul consumo di carburante, e di conseguenza sulle batterie se parliamo di veicoli elettrici. Al di sopra di una certa velocità (che varia da modello a modello, con un massimo di 50 km/h) o in caso di accelerazione più decisa, entra in azione anche il tradizionale motore a scoppio, che ha il doppio compito di fornire potenza e ricaricare la batteria, anche se la frenata rigenerativa rimane la fonte primaria di ricarica.

 

All’articolo “Come guidare l’auto ibrida: consigli e suggerimenti” Fabio Orru, Hybrid Expert di Fratelli Giacomel, dà alcuni consigli, fra cui quello di imparare a guidare in modo rilassato. Questo vuol dire, ad esempio, non lanciarsi in accelerazioni violente prima delle rotonde, e poi effettuare brusche frenate. Il consumo di corrente è il principio del motore termico: più premi l’acceleratore più consumi, cioè bruci autonomia.

 

gestione auto ibrida

 

 

6. I tre modelli più particolari di auto ibride del gruppo Volkswagen

Scegliere un'auto ibrida, di qualsiasi tipo, piuttosto che un’alternativa a motore convenzionale è un passo importante verso la riduzione delle emissioni.

Come per qualsiasi acquisto di un nuovo veicolo, è ragionevole prima valutare il tuo chilometraggio annuale e considerare per cosa utilizzerai la tua auto. Se sei un guidatore a basso chilometraggio, cioè usi poco il tuo veicolo, i costi di gestione di un ibrido a benzina potrebbero renderlo una valida alternativa a un'auto solo a benzina o diesel. Se invece guidi moltissimo e accumuli tanti chilometri nell’arco dell’anno, potresti pensare ad altre motorizzazioni.

Il Gruppo Volkswagen, che comprende Audi, ŠKODA, SEAT, CUPRA e Volkswagen stessa, ha un’offerta di modelli e motorizzazioni strabiliante. Affidandoti a un partner selezionato come Fratelli Giacomel, potrai trovare l’auto più adatta alle tue esigenze.

In generale, i tre modelli ibridi più particolari sono:

 

Auto ibrida - CUPRA Formentor ibridaCUPRA Formentor ibrida

 

 

Clicca sui rispettivi link per scoprire tutti i dettagli dei tre modelli. E se vuoi avere più informazioni sulle auto ibride ed elettriche presenti nei nostri saloni, prendi un appuntamento per venire a trovarci oppure clicca sul bottone qui sotto e scarica le schede tecniche dei modelli più popolari!

 

Scarica le schede tecniche sui veicoli ibridi ed elettrici

 

 

2024-06-20 04:31:13

Vai all'articolo precedente

SEAT usato: guida all'acquisto

Vai all'articolo successivo

Proteggere l’auto dal sole: 3 semplici trucchi da provare subito

Lascia il tuo commento