Manutenzione auto ibride: cosa sapere

Ormai sempre più popolari sulle nostre strade, le auto ibride si sono conquistate un posto d’onore fra le vetture della green mobility, ossia quei veicoli che grazie all’uso di un motore elettrico consentono di ridurre le emissioni di CO2 e combattere il riscaldamento climatico.

Quando si acquista un’auto ibrida, però, viene naturale farsi qualche domanda in merito alla manutenzione. Ne abbiamo parlato con Silvio Cucinelli, responsabile Service di Fratelli Giacomel.

Buona lettura!

 

 

Mobilità sostenibile: quante ne sai sulle auto ibride ed elettriche? Mettiti alla prova con il nostro quiz! 

quiz mobilità sostenibile

 

 

- Silvio, la manutenzione delle auto ibride è diversa rispetto a quella delle auto tradizionali?

Dal punto di vista tecnico no. La manutenzione per le auto ibride avviene con le stesse modalità applicate alle vetture endotermiche, con motore a combustione, fatto salvo la periodicità di intervento, che può variare in funzione dell’utilizzo della vettura e degli stili di guida.

 

 

- Una vettura ibrida ha due motori: uno elettrico e uno endotermico. Verrebbe naturale pensare che i costi di manutenzione siano maggiori: è così?

No, anche questo è un falso mito. I costi di manutenzione non sono maggiori, sono allineati ai veicoli dello stesso modello dotati di solo motore endotermico. Per semplificare, se ho acquistato una Golf 8 con motore tradizionale, i costi di manutenzione saranno simili per Golf 8 ibrida.

 

manutenzione auto ibride

 

 

- È vero, però, che per l’auto ibrida c’è bisogno di un tecnico specializzato?

questo è vero. Generalmente, le officine più moderne e attente ai cambiamenti del settore automotive hanno personale qualificato. Noi di Fratelli Giacomel, ad esempio, abbiamo creduto fin da subito nello sviluppo delle forme di mobilità sostenibile e abbiamo fatto in modo di inserire nel nostro organico tecnici specializzati che sapessero trattare tutti i tipi di vetture. Tipicamente esistono tre diversi livelli di specializzazione:

 

  • Tecnici formati - qualifica PAV - acronimo che significa “Persone Avvertite”- cioè persone a conoscenza dei rischi relativi ai dispositivi soggetti alle alte tensioni, che quindi sanno approcciarsi al sistema elettrico delle auto ibride;

 

  • Tecnici specializzati – qualifica TAV/PES -acronimi che significano “Tecnico Alto Voltaggio/Persona Esperta” – cioè il tecnico specializzato per la manutenzione/riparazione della parte elettrica delle vetture, ovvero del sistema di propulsione elettrica e di tutti i sistemi che in un veicolo (in questo caso ibrido) utilizzano la corrente per il funzionamento, come ad esempio il climatizzatore;

 

  • Tecnici specializzati – qualifica PEI – acronimo che significa “Persona Idonea ai lavori sotto tensione”, cioè il tecnico specializzato nella scomposizione delle celle e di tutti i componenti delle batterie ad alta tensione (che quindi si occupano di battery repair).

 

tecnici per manutenzione auto ibride

 

 

- Quali sono, quindi, le attività del team Service di Fratelli Giacomel per la manutenzione delle auto ibride? 

Per essere in grado di svolgere tutte le tipologie di intervento necessarie, ed operare efficacemente su tutti i veicoli del Gruppo Volkswagen di Fratelli Giacomel, abbiamo creato un team dedicato alle vetture ibride ed elettriche, formato da tecnici specializzati che si sono diplomati in casa madre e soggetti ad un processo di continuo aggiornamento formativo.

Ai nostri clienti quindi non garantiamo solo personale altamente qualificato, ma anche:

- attrezzatura dedicata in continua evoluzione, per essere sempre pronti a soddisfare le richieste;

- aree di lavoro dedicate, per garantire l’efficacia degli interventi condotti;

- magazzino ricambi dedicato, per essere celeri ed efficienti;

- dispositivi di ricarica accessibili a tutti i clienti, distribuiti in maniera omogenea su tutta l’area aziendale.

 

Grazie a Silvio per averci illustrato il tema della manutenzione delle auto ibride.

Se, da un lato, i costi e le tipologie di intervento ordinari sono accomunabili a quelli delle auto tradizionali, dall’altro lato è necessario un team esperto che sappia prendersi cura dell’anima elettrica delle auto ibride.

 

E tu, quanto sei esperto di mobilità sostenibile? Clicca sul bottone qui sotto e fai il nostro quiz per scoprirlo!

 

quiz mobilità sostenibile

2021-06-18 12:20:08

Vai all'articolo precedente

ŠKODA Octavia ibrida: i modelli più ecologici

Vai all'articolo successivo

CUPRA: il potere dell’elettrificazione