Wallbox: cos'è e come si installa

Quando si parla di auto elettriche, si può scegliere fra due opzioni di ricarica: domestica o pubblica.

Le batterie per auto elettriche hanno fatto grandi passi in avanti fino ad oggi, così come la tecnologia di ricarica: scopriamo quindi tutto ciò che c’è da sapere sulla Wallbox, la stazione di ricarica compatta da fissare al muro della propria abitazione. 

 

Indice: 

- Wallbox: cos’è e come funziona

- Wallbox: quali cavi e connettori usare

- Le Wallbox del Gruppo Volkswagen

 

Curioso di sapere quali sono i modelli ibridi ed elettrici più popolari del Gruppo Volkswagen? Clicca qui sotto e scoprili tutti! 

Scarica le schede tecniche sui veicoli ibridi ed elettrici

 

 

- Wallbox: cos’è e come funziona

Una Wallbox è un dispositivo per la ricarica domestica in abitazioni private o condominiali, sviluppato in forma compatta e adatto da fissare al muro, che può essere utilizzato con una maggiore capacità di ricarica (cioè una maggiore velocità) rispetto alle normali prese a muro. I livelli di potenza delle wall box vanno da 3,5 a 22 kW in corrente alternata e la ricarica si può effettuare nell'arco di poche ore.

 

La Wallbox non fornisce solo energia elettrica per la ricarica della vettura, ma rende disponibili una serie di funzioni accessorie, tra cui: 

  • Protezione della batteria

Le caratteristiche di sicurezza della Wallbox armonizzano la corrente elettrica quando l'auto è collegata, e proteggono la batteria dai danni che potrebbero essere causati dagli sbalzi di tensione.

  • Programmabilità

Molte Wallbox ti consentono di programmare i cicli di ricarica sfruttando i momenti in cui il costo dell’energia è inferiore, ad esempio a tarda notte. 

 

 

- Wallbox: quali cavi e connettori usare

Negli anni di sviluppo del motore elettrico, i cavi e i connettori utilizzati per la ricarica sono cambiati seguendo l'evoluzione tecnologica.

Oggi si è arrivati a uno standard europeo, che suddivide i connettori adatti alla corrente alternata in quattro tipi:

- tipo 1;

- tipo 2 (il più diffuso, noto anche come Mennekes);

- tipo 3A (dedicato ai veicoli leggeri);

- tipo 3C. 

Per l’opzione di ricarica in corrente continua esistono altri due cavi: CHAdeMO e CCS Combo2, più recente e che sta avendo una rapida diffusione grazie alla sua capacità di effettuare sia la ricarica in corrente continua, sia in corrente alternata.

 

 

- Le Wallbox del Gruppo Volkswagen 

  • Volkswagen ID.Charger

Con la Wallbox ID. Charger puoi ricaricare la tua vettura fino a otto volte più velocemente rispetto a una classica presa elettrica domestica. La Wallbox di Volkswagen ti consente di ricaricare tutti i modelli di casa madre, e anche quelli di altri produttori, con il connettore di Tipo 2. Il cavo è collegato in modo permanente alla stazione di ricarica, per una gestione più semplice dei tuoi rifornimenti. 

 

Wallbox - Volkswagen ID.Charger

 

  • Audi charging system connect 

Con la Wallbox Audi charging system connect puoi sfruttare il sistema di ricarica quando l’elettricità è più conveniente, e non solo: il sistema può regolare automaticamente la capacità di ricarica, in relazione all’utilizzo contemporaneo di altri elettrodomestici.

Audi charging system connect supporta una capacità di carica fino a 22 kW e comprende un’unità di controllo con display da 5”, un cavo di collegamento alla vettura e due cavi di collegamento alla rete di alimentazione (uno dedicato alle prese domestiche e uno alle prese di tipo industriale). 

 

Wallbox - Audi Etron charging system

 

  • SEAT Charger e CUPRA Charger  

La Wallbox SEAT e la Wallbox CUPRA sono identiche nelle funzionalità e simili nel design. La versione Charger “base” è una soluzione per ricaricare in modo sicuro, semplice e rapido, ed è disponibile nelle versioni monofase e trifase per una potenza fino a 11 kW CA. Ma non solo: con Charger Connect puoi collegarti alla rete internet domestica per le funzionalità da remoto. Questa versione ti consente di controllare gli aggiornamenti e i dati tramite il tuo smartphone. E con Charger Pro hai tutti i vantaggi di Charger Connect, a cui si aggiungono la connettività LTE e un contatore elettrico con certificazione MID.

 

Wallbox - SEAT Charger

 

Wallbox - CUPRA Charger

 

  • ŠKODA iV Charger

Si chiamano ŠKODA iV Charger le Wallbox che casa boema propone ai propri clienti. Oltre a essere compatibili con tutti i veicoli elettrici e ibridi plug-in del Gruppo Volkswagen, le Wallbox di ŠKODA possono essere utilizzate su qualunque veicolo elettrificato con un connettore di Tipo 2.

Le tipologie sono tre: 

  • ŠKODA iV Charger,  il sistema base che include cavo di ricarica e il rilevamento integrato della corrente di guasto. 
  • ŠKODA iV Charger Connect, che aggiunge la connettività WiFi/Ethernet e, su richiesta, può essere integrato dalla connettività tramite rete mobile LTE.
  • ŠKODA iV Charger Connect+, il top di gamma che presenta di serie sia la connettività tramite rete mobile LTE con SIM integrata e volume dati incluso, sia la misurazione certificata della corrente erogata, che permette una gestione multi-utente con fatturazione separata. È quindi ideale per la gestione di flotte aziendali e per veicoli in fringe benefit.

 

Wallbox - ŠKODA iV Charger

 

 

Vuoi saperne di più sulla mobilità elettrica ed ibrida? 

Clicca sul bottone qui sotto e scarica le schede tecniche dei modelli più popolari del Gruppo Volkswagen! 

 

Scarica le schede tecniche sui veicoli ibridi ed elettrici

 

2024-07-15 09:55:55

Vai all'articolo precedente

Tagliando auto: ecco cosa c’è da sapere

Vai all'articolo successivo

ŠKODA KAROQ: per chi ama l'essenziale

Lascia il tuo commento