Auto sempre più connesse e tecnologiche: i traguardi raggiunti

  • Redazione

La mobilità oggi è restare connessi.

Lo sostiene anche la nostra Mobility Philosophy, al quinto pilastro dei nove che guidano il nostro operato: dare a tutti il diritto di scegliere come spostarsi, secondo i propri bisogni.

Il mondo automotive punta sempre più verso una mobilità supportata dalla tecnologia, grazie al digitale.

In una società come la nostra, dove non esiste più un confine netto tra mondo online e offline, anche la mobilità si trasforma. Il nostro impegno è rendere memorabile l'esperienza di guida, personalizzata sugli stili di vita di ciascuno e connessa al proprio mondo digitale. La tecnologia, in questo senso, abilita nuove esperienze e amplifica le potenzialità dell’uomo.

 

Le innovazioni tecnologiche e i modelli di business stanno apportando un mutamento profondo ai paradigmi della mobilità. Cambiano le nostre abitudini, crescono le nostre esigenze e il mercato è sempre più chiamato ad assecondare le nostre richieste in modo rapido e digitale. 
L’arrivo delle connettività nel cuore delle automobili trasforma queste ultime in qualcosa di profondamente differente rispetto al passato, in grado di farci sentire a casa in qualsiasi posto ci troviamo. La connessione non è pertanto solo un canale sul quale fluiscono informazioni: cambia radicalmente la percezione dell’auto, moltiplica le opportunità durante il tempo passato a bordo e cambia i confini dell’auto stessa, ridefinendo spazio e tempo del viaggio.

 

Il mondo della mobilità è in costante sviluppo, per questo chi se ne occupa non può essere da meno.

Noi di Fratelli Giacomel ci impegniamo ad intercettare e agevolare la diffusione dei principali trend legati alla mobilità del futuro. Lavoriamo ogni giorno per offrirti l’auto Always-On: l’auto sempre connessa che vive la propria dimensione immateriale, che può essere attivata da remoto e che è in grado di ridisegnare la propria immagine agli occhi dell’utenza. In questo articolo elenchiamo 5 progressi tecnologici delle automobili: le pietre miliari più importanti raggiunte negli ultimi anni. 

 

 

Scarica la Giacomel Mobility Philosophy

 

 

1. Tecnologia predittiva

Innanzitutto, l'intelligenza artificiale (AI) e il machine learning (ML) svolgeranno una ruolo di primo piano nel futuro dell'industria automobilistica, poiché le capacità predittive stanno diventando sempre più predominanti nelle auto, permettendo di personalizzare l'avventura di guida. Sempre più produttori stanno implementando algoritmi che utilizzano i dati per meccanizzare il modo di allestire un veicolo, incorporando le preferenze delle applicazioni di un'auto e il framework di infotainment.

Le automobili, inoltre, si stanno spostando verso funzioni IoT che possono essere associate agli smartphone e ricevere comandi vocali, cambiando radicalmente l'interfaccia utente. Un esempio? Il Natural Voice Control di Volkswagen ID.3, in grado di interagire con la voce del conducente e imparare grazie a un algoritmo “Self Learning Machine”.

 

 

 

 

2. Controllo automatico dell’illuminazione

L’apparato di illuminazione delle auto ha subito un importante upgrade nell’arco degli ultimi anni, sia all’esterno che internamente. Questo è vero specialmente in alcuni modelli come Nuova SEAT Leon, dove luci dal design inconfondibile le conferiscono forme grintose e un look sportivo. Ad esempio, all’interno dell’abitacolo di Nuova SEAT Leon è presente un sistema di illuminazione innovativo e completamente personalizzabile: Smart Wraparound, che si estende dalla portiera del conducente a quella del passeggero. Ma non solo: il sistema di illuminazione esterno si adatta alla luminosità ambientale, supportando il conducente con l’attivazione automatica dei fanali.

 

 

 

 

3. Telecamere, sensori e tecnologie di sicurezza

Ormai le auto offrono sempre più spesso telecamere e sensori di parcheggio, integrate nella configurazione o in un pacchetto opzionale a supporto della sicurezza.

Quello che oggi è un comfort molto spesso di serie, non lo era fino a qualche anno fa. I vantaggi di questa tecnologia sono indubbi, specialmente per modelli di grandi dimensioni: parcheggiare e effettuare manovre di retromarcia non è mai stato così semplice. Ma non solo: ad esempio, ŠKODA Octavia integra questa tecnologia come misura di sicurezza all’interno di un’ampia offerta di sistemi di protezione, che le hanno fatto vincere le 5 stelle Euro Ncap come auto più sicura della sua categoria.

 

 

 

 

4. Localizzazione GPS

Ormai è storia, ma il sistema di localizzazione GPS può aiutarti a monitorare il tuo veicolo aggiornando le informazioni sulla sua posizione a intervalli regolari. Questa tecnologia, che si trova ad esempio su SEAT Tarraco, può essere utile per i genitori che vogliono tenere d'occhio i propri figli adolescenti per questioni di sicurezza. Piccolo e conveniente, il dispositivo GPS può anche essere impostato per avvertire tramite smartphone se la soglia di velocità pre-impostata del veicolo viene superata o se la vettura entra o esce da determinate regioni. Il GPS è utile anche per le organizzazioni che desiderano monitorare la posizione della propria flotta aziendale.

 

 

 

 

5. Comunicazione da veicolo a veicolo

La comunicazione da veicolo a veicolo, o V2V, è un'altra innovazione che consente ai veicoli di scambiarsi informazioni in merito alle condizioni stradali e a ciò che li circonda. Un esempio? L’innovativo Audi Connect con tecnologia Car-to-X, presente ad esempio su Audi A3 Sportback che, dialogando con le informazioni delle infrastrutture stradali connesse e i dati degli altri veicoli Audi, può aiutare essenzialmente a ridurre il traffico e gli incidenti automobilistici.

 

 

 

 

In questo mondo ormai sempre più guidato dalla tecnologia, il nostro obiettivo è di recepire i trend più innovativi e offrirti le migliori soluzioni che esistono sul mercato. Vuoi scoprire gli altri pilastri della nostra Mobility Philosophy? Clicca sul bottone qui sotto e scarica il documento integrale!

 

Scarica la Giacomel Mobility Philosophy

Vai all'articolo precedente

L'innovativo Fleet Management di Fratelli Giacomel

Val all'articolo successivo

Auto elettriche: 10 falsi miti da sfatare