4 motivi per preferire le auto elettriche alle altre forme di mobilità

Le auto elettriche sono un elemento importante nel superare la dipendenza dell’umanità dai combustibili fossili, passando a forme di trasporto più sostenibili e pulite.

Certamente il 2020 è stato un anno non facile, non solo per il settore automotive. La pandemia ha colpito duramente numerosi settori industriali, e potrebbe sembrare che abbia imposto una battuta d’arresto ai veicoli green. Fortunatamente non è così: il futuro è luminoso e la tecnologia sostenibile farà il suo corso, arrivando ai clienti finali con tutta la sua portata innovativa.

Quindi, stai pensando di cambiare la tua auto? È il momento giusto per valutare un veicolo elettrico. Qui ti spieghiamo quattro motivi per cui dovresti preferire un'auto a trazione elettrica al posto di una classica a combustione.

 

 

Quante ne sai sulla mobilità elettrica? Fai il quiz e scoprilo!

Clicca qui e fai il quiz sulla mobilità elettrica!

 

 

1. Le auto elettriche sono meno costose sul lungo periodo

auto elettriche economiche


È vero, all’acquisto un veicolo elettrico sembrerebbe più caro rispetto ad uno tradizionale, ma questo punto richiede un ulteriore approfondimento:

 

  • L’elettricità è più economica del carburante classico

Non si può fornire un dato definitivo: il consumo (espresso in kWh) di una ricarica completa dipende dal veicolo e dalla dimensione delle sue batterie, mentre il costo dell’energia elettrica varia (anche se leggermente) in base al contratto stipulato. In media, però, si può dire che con circa 4 € percorri 100km. Per fare un paragone, con la benzina servono circa 12 €. Approfondisci l’argomento all’articolo “Come ricaricare l’auto elettrica a casa”.

 

  • I veicoli elettrici richiedono una manutenzione minima

Quando si tratta di veicoli completamente elettrici, meno parti in movimento significano meno guasti, riparazioni e sostituzioni. Ad esempio non c'è olio in circolo, quindi non è necessario nessun cambio del lubrificante o sostituzione dei filtri. Inoltre, grazie ai sistemi di frenata rigenerativa, i freni su un veicolo elettrico non devono essere sostituiti con la stessa frequenza di quelli di un veicolo convenzionale. Se vuoi approfondire l'argomento ti consigliamo il nostro articolo "Manutenzione auto elettrica: pronti a partire per le vacanze?".

 

Sono a disposizione incentivi fiscali per l’acquisto di un’auto elettrica


Il Decreto Rilancio offre, a chi intende comprare un veicolo elettrico con emissioni tra 0 e 20 g/km di CO2, un incentivo da 6.000 a 10.000 euro con rottamazione e da 2.500 a 6.500 senza rottamazione

Per l’acquisto di un modello ibrido, invece, il bonus per i veicoli tra i 21 e 60g/km di CO2 va da 2.500 a 6.500 in caso di rottamazione e da 1.500 a 3.500 senza rottamazione. Per ulteriori informazioni ti invitiamo a contattare direttamente la concessionaria e chiedere informazioni sul modello di tuo interesse. Ne abbiamo parlato anche in "Incentivi Auto 2020: bonus fino a 10.000 euro".

 

Contattaci per maggiori informazioni

 

  • Le tasse di immatricolazione e mantenimento sono più economiche

Le auto elettriche hanno l’esenzione dal pagamento del bollo, mentre le auto ibride hanno una riduzione del bollo, che viene pagato solo per la parte di potenza prodotta dal motore a combustione.

Anche l’RC auto è ridotta: molte compagnie assicurative propongono tariffe specifiche proprio per chi possiede un’auto elettrica o ibrida, che in alcuni casi arrivano fino al 30%-40% in meno rispetto a un’assicurazione per auto tradizionale.

 

 

2. Le auto elettriche inquinano meno

le auto elettriche inquinano meno

 

La pandemia, con tutti i suoi lati negativi, ha portato a un esperimento globale per quanto riguarda le emissioni nocive: con il blocco del traffico e di gran parte delle imprese produttive, l'aria in molte città è diventata più pulita di quanto sia mai stata negli ultimi decenni. La grande speranza è che questo momento storico galvanizzi tutti noi, per continuare a spingere verso la produzione massiva di veicoli a emissioni zero.

C’è davvero relazione tra l’inquinamento atmosferico derivato dalle emissioni dei veicoli e la nostra salute? Certo che c’è. Uno studio della Commissione Europea stima che ogni anno nell'UE più di 400mila persone muoiano prematuramente a causa delle conseguenze dell'inquinamento atmosferico: si tratta di oltre 10 volte il bilancio degli incidenti stradali. Tale inquinamento non danneggia solo noi, ma anche il nostro ambiente naturale, colpendo sia la vegetazione che la fauna selvatica e minacciando quasi i due terzi degli ecosistemi europei.

La transizione verso i veicoli a trazione elettrica può contribuire attivamente alla riduzione delle emissioni e dell’inquinamento: secondo il rapporto stilato dalla European Environment Agency, in Europa le emissioni di gas a effetto serra dei veicoli elettrici sono inferiori dal 17% al 30% rispetto alle emissioni di veicoli a benzina e diesel.

 

 

3. Le auto elettriche consentono una miglior esperienza di guida

piacere di guida auto elettrica

 

Come abbiamo raccontato negli articoli di alcuni modelli, come Audi e-tron Sportback e VolkSwagen ID.3, il motore elettrico genera una coppia istantanea, il che significa che le auto elettriche accelerano e decelerano in modo più fluido e reattivo rispetto al tradizionale motore a combustione.

Niente cambio, frenata rigenerativa, freno a mano elettronico… le auto elettriche sono più semplici da guidare. Generalmente hanno anche un baricentro basso, che migliora la maneggevolezza dell’auto, la reattività e il comfort di guida. Le prestazioni di guida dei veicoli elettrici sono state riconosciute anche da gare internazionali, come la Formula E.

Ma non solo: le auto elettriche sono anche molto più silenziose, offrendo un ambiente di guida tranquillo. Immagina di poter guidare senza il suono di migliaia di parti meccaniche che si muovono contemporaneamente: le conversazioni con i tuoi passeggeri sono più piacevoli e la tua musica preferita ha tutto un altro sound.

Infine, i veicoli elettrici, costruiti in base alle più recenti innovazioni tecnologiche, hanno una curva d’invecchiamento molto più lenta rispetto ai veicoli tradizionali: difficilmente andranno fuori moda nell’arco di pochi anni.

 

 

4. Le auto elettriche sono più sicure

sicurezza auto elettriche

 

I veicoli elettrici sono spesso ai vertici delle loro categorie in termini di crash test e valutazioni sulla sicurezza. Poiché hanno un numero inferiore di componenti in movimento rispetto ai veicoli tradizionali e, quindi, più spazio disponibile, i produttori sono in grado di ripensare le pratiche di sicurezza. Ad esempio, i pacchi batteria abbassano il baricentro e offrono ulteriore stabilità al telaio. Sempre per il fatto di essere alimentati da batterie, inoltre, sono meno inclini al fuoco rispetto ai tradizionali motori a benzina.

 

 

Il futuro della guida è elettrico! I vantaggi della guida di auto elettriche sono evidenti: con le nuove entusiasmanti tecnologie attualmente in fase di sviluppo, che promettono di ridurre i tempi di ricarica a pochi minuti, estendere l’autonomia in modo significativo e migliorare ulteriormente le funzionalità di sicurezza e automazione, non c'è mai stato un momento migliore per passare alla guida di un veicolo elettrico.

 

Unisciti alla rivoluzione della green mobility, trova la tua auto elettrica fra le nostre proposte: clicca sull’immagine qui sotto e leggi le schede tecniche dei veicoli della nostra offerta!

 

Scarica le schede tecniche!

Vai all'articolo precedente

Audi A4 Avant e Mattia Drudi: l’unione di gioventù e potenza

Val all'articolo successivo

Fleet Management senza pensieri, con Fratelli Giacomel