Manutenzione auto elettrica: pronti a partire per le vacanze?

La difficoltà di manutenzione di un’automobile è direttamente proporzionale al numero di parti in movimento sotto la carrozzeria. Nei veicoli a trasmissione elettrica le parti meccaniche sono in numero inferiore rispetto a quelle di un motore a combustione interna e quindi la manutenzione è molto più snella, semplicemente perché mancano dei componenti. Ad esempio, niente cinghia di trasmissione da rifare dopo un certo numero di km, niente carburatore otturato, nessun cambio d’olio.

Tuttavia, rimangono alcuni degli elementi soggetti ad usura che si trovano sulle macchine a combustione, ad esempio quelli relativi al sistema di frenata.

 

Abbiamo chiesto a Silvio Cucinelli, responsabile Service di Fratelli Giacomel, di raccontarci le principali differenze e gli interventi più comuni per la manutenzione dell’auto elettrica, specialmente ora che siamo in procinto di partire per le vacanze estive.

Buona lettura!

 

Richiedi maggiori informazioni

 

 

- Silvio, generalmente in cosa consiste la manutenzione sui modelli di auto elettrica?

Innanzitutto bisogna fare una distinzione: l’auto elettrica “pura” e i modelli ibridi/plug-in. Per quanto riguarda quest’ultimi, la manutenzione è molto simile alle automobili con motore a combustione, in quanto le vetture ibride ospitano sia le batterie per autonomia elettrica, sia il motore a combustione.

Per i modelli puramente elettrici, invece, la manutenzione ordinaria generalmente si concentra sulla parte elettronica di trasmissione e sulla manutenzione dell’impianto frenante. Non avendo il motore a combustione, i veicoli elettrici non necessitano di quei controlli ordinari a filtri, olio motore etc., semplicemente perché questi elementi non esistono più.

 

manutenzione auto ibride

 

- Per quali auto elettriche fate manutenzione? 

Il Team Service di Fratelli Giacomel è specializzato nella gamma elettrica offerta dai marchi che rappresentiamo. Per operare sulle auto elettriche bisogna infatti avere un alto livello di specializzazione, e in ogni caso si può arrivare solo fino allo smontaggio delle batterie, ma non alla loro apertura per la sostituzione dei componenti. Noi di Fratelli Giacomel possiamo garantire il più alto livello di specializzazione, grazie ai nostri tecnici molto preparati e competenti. 

 

 

auto elettriche

 

 

- Vacanze estive: quali sono le cose più importanti da verificare nell'auto elettrica, prima di partire? 

Come ho accennato, l’auto elettrica non possiede molti degli elementi da ispezionare che invece sono presenti nelle auto a combustione, tuttavia gli elementi da controllare sono sempre gli stessi: la pressione degli pneumatici, lo stato di usura delle spazzole tergicristalli, il sistema di illuminazione e lo stato del condizionatore.

Diversamente dalle altre auto, per i veicoli elettrici è necessario fare attenzione anche all’autonomia, nel senso che se si vuole intraprendere una vacanza è importante fare un itinerario di viaggio che comprenda, durante il tragitto, le stazioni di rifornimento specifiche per i veicoli elettrici. Altrimenti si potrebbe rischiare di restare “a secco”.

 

 

Quante ne sai sull'auto elettrica? Clicca il bottone qui sotto e fai il quiz! 

Clicca qui e fai il quiz sulla mobilità elettrica!

 

 

 

- I tempi di servizio per la manutenzione dell'auto elettrica sono gli stessi di un'auto a combustione? E i costi?

controlli auto elettrica

 

Generalmente, per l’auto elettrica i tempi sono più brevi per il fatto che molti componenti non sono da verificare.

Per quanto riguarda i costi, se si parla di manutenzione ordinaria (ricarica condizionatore, regolazione illuminazione, etc.) i costi sono simili. La differenza di costo per la manutenzione di un’auto elettrica la si percepisce nel lungo periodo, in quanto non sono soggette a controlli obbligatori ogni tot km e quindi complessivamente gli interventi sono più economici.

Per le macchine ibride, i costi di manutenzione sono molto simili a quelli per le auto a combustione in quanto è presente anche questo tipo di motore.

 

 

- Un ultimo consiglio a chi ha l’auto elettrica e si appresta a partire per le vacanze?

Oltre al pianificare il percorso di viaggio in modo da non avere spiacevoli sorprese, consiglio per prudenza di tenere sempre con sé il numero di telefono della concessionaria di preferenza e il numero verde del servizio mobilità della marca della propria auto. Si spera sempre che non succeda nulla, ma in caso di problemi si potrebbe aver bisogno di un carro soccorso specializzato nei veicoli elettrici, e avere i numeri a disposizione è sempre una buona cosa, indipendentemente dal fatto che ormai le auto siano tecnologiche e connesse.

 

 

 

Grazie a Silvio per averci illustrato le differenze di manutenzione fra le auto con motore a combustione interne, i modelli full electric e le vetture ibride.

Stai per partire per le vacanze estive con la tua splendida, ecologica auto elettrica? Clicca sul bottone qui sotto e richiedi informazioni sul check up!

 

Richiedi maggiori informazioni

Vai all'articolo precedente

Fleet Management senza pensieri, con Fratelli Giacomel

Val all'articolo successivo

Giacomel Mobility Philosophy: 9 principi per la mobilità di domani