Ricarica aria condizionata auto: come funziona

Con l'avvicinarsi dell'estate e l'aumento delle temperature, viaggiare in automobile può costituire un'esperienza non sempre piacevole. 
Il caldo, unitamente all'anidride carbonica emessa dai passeggeri a bordo, rappresentano fattori in grado di ridurre la concentrazione di ossigeno all'interno dell'abitacolo, influenzando negativamente le condizioni di guida
Fortunatamente, il climatizzatore dell'automobile è un elemento importante per mantenere un ambiente interno con livelli di temperatura, umidità e qualità dell'aria ideali
Per garantire che queste condizioni siano sempre ottimali, è fondamentale monitorare costantemente il sistema di climatizzazione e assicurarsi che riceva una manutenzione regolare e aggiornata.
Vediamo insieme come procedere.

 

Scarica l'approfondimento

Indice: 

- Come funziona il climatizzatore dell’auto

- Come mantenere il sistema di climatizzazione dell’auto efficiente

- Ogni quando va effettuata la ricarica dell’aria condizionata dell’auto

- Come riconoscere se il condizionatore dell’auto è scarico

- L’importanza della manutenzione del clima e della ricarica periodica dell’aria condizionata dell’auto

 

 

 

 

- Come funziona il climatizzatore dell’auto

È bene ricordare che il sistema di climatizzazione dei veicoli è composto da quattro componenti principali che lavorano in sinergia: il compressore, il condensatore, la valvola di espansione e l'evaporatore
Questi elementi sono interconnessi in un circuito chiuso dove circola un refrigerante speciale, miscelato a un lubrificante, ottimizzato per trasferire il calore in modo efficiente.
Quando il refrigerante entra nel compressore, questo ne aumenta la pressione da circa 2 kg/cm2 a 15 kg/cm2, elevando anche la sua temperatura fino a 80 °C. Il gas ad alta pressione e temperatura fluisce attraverso il condensatore, dove viene raffreddato, condensandosi in liquido
Successivamente il liquido refrigerante prima viene filtrato per eliminare impurità e umidità, poi passa attraverso la valvola di espansione
Qui riduce drasticamente la sua pressione e, nell'evaporatore, ritorna in forma gassosa, assorbendo il calore dall'aria circostante oltre a raffreddare e deumidificare l'abitacolo dell’auto.

 

climatizzatore auto

 

 

- Come mantenere il sistema di climatizzazione dell’auto efficiente

Un sistema di climatizzazione efficiente è quello in cui il refrigerante si trasforma completamente in liquido all'uscita del condensatore e in gas all'uscita dell'evaporatore.

Qualsiasi anomalia in questi processi può ridurre significativamente la capacità del sistema di raffreddare l'abitacolo. Inoltre, la presenza di umidità nel sistema può portare alla formazione di ghiaccio, che può ostruire la valvola di espansione e compromettere l'efficienza del sistema.

 

 

- Ogni quando va effettuata la ricarica dell’aria condizionata dell’auto

La necessità di ricaricare l’aria condizionata dell'auto può sorgere dopo diversi anni di utilizzo del veicolo; in alcuni casi, può essere necessaria già dopo 3-4 anni, mentre altre volte può richiedere un intervallo di tempo maggiore
La frequenza con cui si rende necessaria una ricarica dipende dalla condizione generale del sistema di climatizzazione, in particolare dalla tenuta delle tubature e dei raccordi. Le vibrazioni generate dalla guida su strade dissestate possono, col tempo, allentare queste componenti, causando potenziali perdite di gas refrigerante.
Per questo è consigliabile sottoporre l'impianto di climatizzazione della propria auto a un controllo annuale effettuato da un professionista. 

 

aria condizionata auto-1

 

- Come riconoscere se il condizionatore dell’auto è scarico

Sebbene solo un tecnico specializzato nel settore dell'aria condizionata possa confermare con certezza la necessità di una ricarica del sistema, esistono segnali in grado di indicare una potenziale carenza di gas refrigerante nell'impianto.
Quando il sistema di climatizzazione presenta una quantità insufficiente di gas refrigerante, il condizionatore si attiva senza problemi, tuttavia può capitare che:

  • l'aria prodotta sia tiepida, sensibilmente più calda rispetto alla temperatura impostata sul dispositivo;
  • l'aria emessa corrisponda alla temperatura ambiente.

 

In sostanza, un sistema di aria condizionata che necessita di una ricarica può apparire operativo, ma non riesce a generare l'effetto refrigerante desiderato.

 

 

- L’importanza della manutenzione del clima e della ricarica periodica dell’aria condizionata dell’auto

La manutenzione del climatizzatore e la ricarica periodica dell'impianto di aria condizionata rappresentano interventi importanti per mantenere il sistema efficiente e funzionante nel tempo

Utilizzando stazioni specializzate, è possibile ricaricare il condizionatore dell’auto attraverso l’inserimento nel circuito della quantità esatta di refrigerante e olio prescritta dal costruttore, garantendo il perfetto funzionamento dell'impianto.

 

 

Leggi gli altri articoli sul tema manutenzione auto: 

- Vetri dell'auto: ecco come pulirli al meglio

- Cos'è il filtro antipolline, quando e perché cambiarlo

- Manutenzione freni auto: cosa controllare

 

 

Vuoi conoscere altre informazioni utili? Clicca il bottone qui sotto e contatta i nostri esperti!

 

 

Richiedi maggiori informazioni

 

 

2024-05-26 19:20:03

Vai all'articolo precedente

Auto elettrica: come pianificare il viaggio al meglio

Vai all'articolo successivo

Come leggere il libretto auto

Lascia il tuo commento