Manutenzione freni auto: cosa controllare

Uno degli elementi fondamentali per garantire la sicurezza in auto è proprio il sistema frenante dell’auto. Una corretta manutenzione dei freni non solo assicura prestazioni ottimali, ma contribuisce anche a prevenire incidenti.

In questo articolo troverai alcuni consigli su cosa controllare per mantenere al meglio i freni del tuo veicolo.

 

Cos’altro dovresti controllare, nella tua auto, per far sì che tutto funzioni al meglio? Clicca il bottone qui sotto e scarica l'approfondimento gratuito! 

 

Scarica l'approfondimento

 

- Manutenzione freni auto: sette consigli 

1. Verifica la distanza di arresto

Una delle prime cose da verificare è la distanza di arresto della tua auto: mettiti al volante in una zona sicura, ad esempio un ampio parcheggio, e prova a frenare con fermezza. Se noti un aumento della distanza necessaria per arrestare l’auto, questo potrebbe essere un segnale di usura delle pastiglie o dei dischi. Controlla questo aspetto regolarmente per rilevare eventuali variazioni.

 

 

2. Controlla lo spessore delle pastiglie

Le pastiglie dei freni sono soggette a usura nel tempo. Controlla regolarmente lo spessore della loro guarnizione: deve essere al minimo di 3 millimetri nella parte anteriore e 2 millimetri nella parte posteriore. Altrimenti, è il momento di sostituirle: pastiglie troppo sottili possono compromettere l'efficacia del sistema frenante.

 

 

3. Verifica lo stato dei dischi

I dischi dei freni devono essere lisci e privi di scanalature profonde. Qualsiasi irregolarità potrebbe indicare un problema. Anche se molti dischi possono essere rettificati, quelli gravemente danneggiati devono essere sostituiti: un controllo visivo è sufficiente per assicurarti che siano in buone condizioni.

 

controllo pastiglie freni

 

4. Valuta il livello del liquido freni

Controllare regolarmente il livello del liquido freni è una buona pratica. Se il livello è sempre nel giusto range, significa che è tutto sotto controllo. Un calo improvviso, al contrario, potrebbe indicare perdite nel sistema.

 

 

5. Testa il pedale del freno

Presta attenzione alla sensazione del pedale del freno. Se noti cambiamenti nella pressione o se la pedaliera diventa molle, potrebbe esserci un problema nel sistema idraulico o con il cilindro principale.

 

 

6. Verifica eventuali segnali di surriscaldamento

I freni che si surriscaldano possono mostrare segni di decolorazione sui dischi, o addirittura screpolature. Questo può verificarsi sia durante la guida in discesa prolungata, o in situazioni di guida impegnative, sia per un malfunzionamento nel sistema frenante.

 

controllare freniUn dettaglio del sistema frenante di Golf R

 

 

7. Attenzione ai rumori anomali

Rumori come stridii o fischi non sono normali e durante la frenata possono indicare problemi con le pastiglie, i dischi o il liquido dei freni. Ispeziona i componenti dei freni alla ricerca di usura o deformazioni che potrebbero causare tali rumori, e agisci prontamente per risolvere il problema. 

 

8. Controlla i sensori di usura delle pastiglie

Alcuni modelli di pastiglie sono dotati di sensori di usura. Tale sensore entra in contatto col disco freno quando le pastiglie entrano in azione e attiva una spia luminosa sul quadro dell'automobile. Tale segnale appare come un cerchio luminoso color arancio, contornato da un lato e dall'altro da un tratteggio.

 

 

 

In conclusione, la manutenzione dei freni è fondamentale per la tua sicurezza e quella degli altri quando sei alla guida. Controlla regolarmente tutti i componenti del sistema frenante e non trascurare i segnali di possibile usura o problemi.

 

Se non ti senti sicuro nel farlo da solo, consulta un professionista per una revisione completa del sistema frenante: clicca il bottone qui sotto e prenota un appuntamento nelle nostre officine! 

 

Richiedi maggiori informazioni

 

2024-02-22 02:30:49

Vai all'articolo precedente

TAN e TAEG, spiegati bene

Vai all'articolo successivo

Volkswagen ID.7: l'apice dell'elettrificazione

Lascia il tuo commento