Golf GTI: eleganza sportiva per l'ottava edizione

Era l’estate del 1976 quando la prima Golf GTI fece il suo ingresso nel mercato dell’automobile, ponendo la pietra miliare di quella che oggi è una categoria agguerritissima, e nella quale domina come prima, più di prima! La variante Gran Turismo di Golf 8 non lascia spazio a dubbi: è qui per conquistarti! 

Oggi quindi come si presenta la nuovissima Golf 8 GTI? Leggi l'articolo e guarda le immagini. 

 

Scopri di più su Golf GTI

 

 

Indice:

- Golf GTI: eleganza tedesca, stile italiano

- Hot Hatch evoluta ed intelligente

- Interni Golf 8 GTI: incontro tra futuro e tradizione

- Golf GTI: divertimento da vera Gran Turismo 

- Volkswagen Golf 8 GTI: per chi?

 

 

 

GOLF GTI: eleganza tedesca, stile italiano

Appoggiata su quattro splendidi cerchi O.Z. Superturismo Evoluzione da 18 con canale 8j, l'inedita Golf 8 GTI è il risultato della recente collaborazione tra Fratelli Giacomel e quella che è senza dubbio l’azienda produttrice di ruote aftermarket più conosciuta al mondo: O.Z. Racing, storico marchio tutto italiano nato nel 1971 dalla passione degli amici Silvano Oselladore e Pietro Zen. Due masterpieces che si uniscono per dare vita ad una vettura esclusiva, sportiva ma senza eccessi, valorizzata dalla splendida tinta Kings Red Metallic con tetto e specchi verniciati in nero lucido a contrasto.

 

Le ruote aftermarket scelte per questa splendida Golf GTI incarnano la tradizione di casa O.Z.: il famoso cerchio Superturismo LM – nato dall’esperienza maturata nel mondo delle competizioni – guadagna l’esclusivo Central Lock Cap, aggiornando il nome in “Superturismo Evoluzione”. Questo accessorio con finitura in carbonio e logo del produttore stampato sul cap, nasconde la bulloneria originale, riproponendo quel particolare effetto mono-dado tipico delle vetture da competizione. Gloss Black with Red Lettering è la finitura scelta per il multirazza dal look intramontabile che rispetta le omologazioni TUV e NAD, garantendo il pieno rispetto delle norme richieste dai due rigidissimi enti.  

 

 

Golf 8 GTI laterale

 

 

Hot Hatch evoluta ed intelligente 

Volkswagen, con le sue Golf GTI, ha sempre puntato alla sportività ma… con un’impronta classica, che non lasciasse spazio ad elementi di design dal richiamo eccessivo. Con la GTI serie 8, Golf inaugura una nuova dimensione della dinamica di guida grazie alla regolazione adattiva dell’assetto ACC (Adaptive Chassis Control) che rileva costantemente le condizioni del fondo stradale e le situazioni di guida, analizzando i processi relativi all’utilizzo di freni, sterzo ed acceleratore, in modo da restituire il comfort di marcia migliore e un'esperienza di guida sempre sincera, grazie alla combinazione con il Vehicle Dynamics Manager.

 

Un ulteriore plus è dato dallo sterzo che opera con un rapporto di demoltiplicazione progressivo e non costante: questo permette alla vettura di tararsi a seconda delle condizioni di utilizzo, beneficiando di maggior agilità nell’uso quotidiano così come di maggior direzionalità e minor necessità di correzione nell’uso più sportivo. Tanta tecnologia è racchiusa in una forma che attira gli sguardi senza strafare: la vettura è dotata di fari Matrix a LED IQ.Light, uniti da una sottile linea rossa che ne definisce l’ampiezza della calandra. Subito sotto è presente una ampia finestratura a nido d’ape che integra – alle estremità laterali – i fendinebbia caratterizzati dal particolarissimo disegno ad X.

 

Nella visuale laterale si lascia apprezzare il profilo inferiore in plastica mutuato dal Motorsport: un tocco di sportività che ritroviamo anche nelle pinze freno verniciate di rosso e nel bel diffusore posteriore che ospita i due terminali di scarico circolari posti ai lati del diffusore stesso. Completano la dotazione, uno spoiler sopralunotto dalle dimensioni accresciute ma non esagerate ed il logo GTI che – da sempre posizionato lato guida – si sposta al centro, sotto al nuovo logo Volkswagen. 

 

Golf 8 GTI posteriore

 

Interni Golf 8 GTI: incontro tra futuro e tradizione 

Quando si apre la portiera lato guida, la ricchissima strumentazione digitale si accende, dando vita al Digital Cockpit abbinato al sistema di Infotainment dotato di navigatore Discover Media con voice control: il futuro a portata di mano!

 

L’attivazione dei comandi è touch, in un attimo puoi accedere alle funzioni desiderate. Tutto è sotto gli occhi del conducente e una volta impostate le visualizzazioni preferite, basterà uno sguardo e qualche movimento di dita per esplorare ogni menù che la GTI nella sua ottava serie può offrirti. Dopo aver apprezzato il livello tecnologico della serie 8, noterai che Il legame con il passato è attorno a te: i sedili in tessuto dall’altissimo potere contenitivo sfoggiano la classica trama scozzese nella parte centrale, mentre i fianchetti sono sempre in tessuto nero.

 

Anche il volante, ovviamente evoluto, mantiene il design a tre doppie razze color argento con lo stemma di Wolfsburg inserito in profondità al centro. Quello che non troviamo è la classica leva del cambio a forma di pallina da golf nera: al suo posto – sulla nostra versione – è presente il bellissimo joystick del cambio automatico a doppia frizione DSG a 7 rapporti. Poco sopra, il tasto di Engine Start/Stop inizia a pulsare con una luce rossa fino a che non si dà vita al TSI da ben 245 CV.

 

Ci vuole poco a capire che la Golf GTI nell'ottava serie non è una vettura estrema, bensì un’auto sportiva ma di classe, per le persone che alla guida desiderano brio… avvolti nell’eleganza e nello stile. 

 

 

 

Golf GTI: divertimento da vera Gran Turismo 

I sedili della Golf GTI 8 trasmettono una sensazione di contenimento eccezionale, soprattutto se si pensa al fatto che sono sedili sportivi ma non certo destinati ad un uso corsaiolo. A dispetto di ciò, i fianchetti appaiono solidi e ben conformati, come ci si aspetterebbe da una Gran Turismo e le molteplici regolazioni permettono di sistemare sedile e volante secondo i propri gusti.

 

Quel che più ti sorprenderà è l’allineamento tra gli elementi, con la pedaliera che si trova esattamente in asse rispetto alla seduta ed al volante stesso. Il tasto Engine Start/Stop che pulsa di rosso è un invito ad accendere il TSI che prende vita emettendo un suono lineare ed accattivante. I cavalli sono ora 245 (sulla serie precedente questa cavalleria era vanto della più esclusiva versione Performance) e la coppia si attesta a 370 Nm: valori estremamente interessanti che rendono l’idea di quanto sia cresciuta negli anni questa vettura. È cattiva ma non troppo e l’arcinoto cambio DSG doppia frizione a sette rapporti regala quel brio che non ti aspetti, merito anche del differenziale anteriore a bloccaggio elettronico che – pur non essendo incisivo ed efficace come un differenziale meccanico – offre il vantaggio di un bloccaggio variabile, decisamente apprezzabile su una vettura sportiva di questo calibro.

 

Il differenziale ottimizza la trazione e la maneggevolezza in curva, soprattutto alle velocità elevate dove si apprezza la stabilità e l’incisività dell’anteriore; il posteriore segue la traiettoria in maniera pulita, merito anche dell'Adaptive Chassis Control che abbiamo apprezzato tantissimo. Ne risulta una sportiva ben bilanciata e mai banale che, esattamente come comunica il suo aspetto estetico, vuole “fare” ma senza strafare.

 

La dotazione e le soluzioni scelte permettono un controllo eccellente di tutti i 245 cv che, in qualsiasi condizione, non la mettono mai in crisi. L’ottava serie di Golf GTI si dimostra divertente e vivace, piacevole da guidare e con una dotazione di bordo da vettura di livello superiore.

 

 

Golf 8 GTI dettaglio

 

 

Volkswagen Golf GTI: per chi?

Nel 1976, la Golf GTI era una vettura alla portata di tutti, motivo per il quale la previsione di vendite fatta da Volkswagen fu di 5.000 unità: peccato che quegli esemplari divennero 461.690, un numero indicatore di quanto i 13.850 marchi richiesti per l’acquisto, fossero davvero alla portata di molti.

 

Oggi Golf 8 GTI è una vettura esclusiva, sia per la dotazione che per il prezzo. La qualità percepita così come quella reale però, sono indubbie e lo si capisce dalla bontà dei componenti utilizzati, così come dal livello raggiunto quando si parla di elettronica.

La nostra Golf 8 GTI è però ancora più esclusiva grazie alle ruote O.Z., alla personalizzazione del tetto e degli specchi verniciati in tinta a contrasto, ai fari Matrix ed all’Adaptive Chassis Control: rimane comunque una vettura adatta a tutti, regina del suo segmento, divertente da guidare ed anche parca nei consumi se la si usa in modalità ECO, la più green al fianco di COMFORT, SPORT ed INDIVIDUAL. 

 

 

Per informazioni dettagliate su allestimento e caratteristiche tecniche di questa GOLF 8 GTI 2.0 TSI, ti invitiamo a rivolgerti direttamente allo Showroom Volkswagen di Fratelli Giacomel ad Assago, dove il personale competente e specializzato potrà soddisfare al meglio ogni tua richiesta. Oppure, puoi cliccare sul bottone qui sotto e metterti subito in contatto con uno dei nostri esperti! 

 

 

Scopri di più su Golf GTI

2021-06-18 12:20:06

Vai all'articolo precedente

Ridurre i costi di gestione delle auto aziendali: sei consigli utili

Vai all'articolo successivo

Audi Q4 e-tron: il futuro è arrivato