Codice della strada 2021: le novità

Sono da poco entrate in vigore diverse nuove norme, convertite in legge dal Senato, del codice della strada. Le regole più stringenti fanno riferimento alle vetture e alla micromobilità, ma anche ai pedoni e ai neopatentati. Ecco tutte le novità.

 

Iscriviti alla Newsletter

Indice: 

- Codice della strada 2021: niente smartphone o altri dispositivi
- Codice della strada 2021: parcheggi e soste

- Codice della strada 2021: obbligo del casco

- Codice della strada 2021: monopattini

- Codice della strada 2021: nuove regole per i pedoni

- Codice della strada 2021: regole pubblicitarie

- Codice della strada 2021: la patente

 

 

 

- Codice della strada 2021: niente smartphone o altri dispositivi

La nuova norma dice che quando si è alla guida non si possono utilizzare dispositivi tecnologici se non in vivavoce. Non solo smartphone, quindi, ma anche “computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l'allontanamento delle mani dal volante”.

 

 

- Codice della strada 2021: parcheggi e soste

Nuovo codice della strada: parcheggiare nei posteggi riservati ai disabili 

 

Parcheggiare nei posti dedicati ai disabili è un’azione già punita dall’attuale codice della strada, ma la norma del 2021 inasprisce le sanzioni: la contravvenzione sale a un massimo di 672 euro e il numero dei punti scalati dalla patente triplica, da 2 a 6. Inoltre, dal 1° gennaio 2022, nel caso in cui i posti riservati ai disabili fossero esauriti, la sosta nei parcheggi contrassegnati dalle strisce blu viene resa gratuita.

 

Nuovo codice della strada: parcheggiare sulle strisce rosa


Per chi parcheggia indebitamente sulle strisce rosa, cioè gli spazi riservati alle donne in gravidanza o ai genitori con figli fino a due anni, il nuovo codice della strada prevede multe salate. 

 

Nuovo codice della strada: sosta auto elettriche


La nuova norma decreta che le auto elettriche non potranno sostare nelle aree con la colonnina di ricarica più tempo del necessario: il tempo di ricarica è calcolato in un’ora, terminata la quale è necessario spostarsi, ma questa regola non vale tra le 23 e le 7 del mattino. 

 

Codice della strada - parcheggi

 

 

- Codice della strada 2021: obbligo del casco

Non è una novità l’obbligo di indossare il casco sulle moto e sugli scooter, che si sia conducente o passeggero. Ma con il nuovo codice della strada, il conducente che trasporta un passeggero - di qualsiasi età - senza casco sarà multato. 

 

 

- Codice della strada 2021: monopattini

Il nuovo codice della strada impone un limite di velocità di 20 km/h nelle aree urbane, mentre rimane a 6 chilometri orari nelle zone pedonali. È obbligatoria l’assicurazione per i monopattini a noleggio, e nel decreto è stato anche introdotto il divieto di sosta sui marciapiedi (salvo che nelle aree appositamente adibite), assieme all’obbligo di frecce e stop per i nuovi modelli a partire da luglio 2022. Tutti i mezzi dovranno adeguarsi a queste disposizioni entro il 1° gennaio 2024. 

 

Per quanto riguarda i conducenti, il monopattino può essere guidato solamente da chi ha compiuto il quattordicesimo anno di età. E, per i conducenti di età inferiore a diciotto anni, scatta l’obbligo del casco. 

 

codice della strada - monopattino

 

 

- Codice della strada 2021: nuove regole per i pedoni

Il nuovo codice della strada sancisce che d’ora in avanti tutti i pedoni hanno la precedenza. Ciò significa che le vetture sulla strada devono fermarsi e dare precedenza sia a chi è già sulle strisce pedonali, sia a chi è sul ciglio della strada pronto per attraversare.

 

 

- Codice della strada 2021: regole pubblicitarie

Il nuovo codice della strada vieta le pubblicità sessiste. Nel testo si legge che saranno revocate le autorizzazioni e rimossi i cartelli recanti “messaggi lesivi del rispetto delle libertà individuali, dei diritti civili e politici, del credo religioso o dell'appartenenza etnica oppure discriminatori con riferimento all'orientamento sessuale, all'identità di genere o alle abilità fisiche e psichiche".

 

 

- Codice della strada 2021: la patente

Nuovo codice della strada per ottenere la patente a fini lavorativi


Il nuovo codice della strada dispone un contributo per chi vuole ottenere il permesso di guida a fini lavorativi, cioè per coloro che desiderano lavorare nel settore degli autotrasporti. Questo spetta ai giovani fino a 35 anni ed ammonta ad una cifra fino a mille euro (o non più del 50% delle spese per ottenere la patente).

 

Nuovo codice della strada per i neopatentati


Il nuovo codice della strada raddoppia la validità del foglio rosa, che passa quindi da 6 ai 12 mesi. L'esame di guida per la patente B potrà essere ripetuto per tre volte di seguito. Resta vietato fare guide senza la patente o il foglio rosa e senza un istruttore al proprio fianco: chi contravverrà a questa norma verrà multato da un minimo di 430 euro a un massimo di 1.731 euro. A questo si aggiunge il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi. 

 

codice della strada - patente di guida

 

 

Il nuovo codice della strada introduce anche altre misure, come l’obbligo di telecamere in procinto dei passaggi a livello e la dismissione dei bus Euro1 entro il 30 giugno 2022. Lo Stato metterà a disposizione 5 milioni di euro per il 2022 per far fronte allo smantellamento in vista di soluzioni meno inquinanti. 

 

Qui di seguito riportiamo un riassunto delle novità apportate al Codice della strada. 

 

giacomel_infografica_codice-della-strada_rev

 

 

Vuoi restare sempre aggiornato in merito alle novità nel mondo della mobilità? Clicca sul bottone qui sotto e iscriviti alla nostra newsletter!

 

Iscriviti alla Newsletter

2021-12-05 11:10:21

Vai all'articolo precedente

Nuova Polo GTI: il fascino in sole tre lettere

Vai all'articolo successivo

Fleet Management senza pensieri, con Fratelli Giacomel

Lascia il tuo commento