Area B Milano: le novità per la ZTL

Il Comune di Milano ha introdotto importanti novità per l'Area B, la vasta zona a traffico limitato (ZTL) della città.

 

I cambiamenti presi da Palazzo Marino, in vigore dal 16 giugno 2024, hanno l'obiettivo di semplificare le modalità di accesso e migliorare l'efficienza del sistema di controllo dei veicoli.

 

Vediamo nel dettaglio quali sono queste nuove disposizioni e come influiscono sulla vita di cittadini e imprese.

 

- Area B Milano: semplificazione delle deroghe

Una delle principali novità riguarda la semplificazione delle modalità di richiesta delle deroghe per l'accesso in Area B. Fino a metà giugno di quest’anno, i residenti a Milano e le imprese con sede operativa in città potevano usufruire di 25 giorni di accesso all'anno, mentre i non residenti avevano diritto a 5 giorni. Tuttavia, per ogni ingresso era necessario richiedere una deroga specifica, indicando la data di utilizzo.

 

Dal 16 giugno è sufficiente una sola registrazione online per attivare la nuova funzionalità "rilevazione automatica giornate deroga".

 

Utilizzando il servizio online Area B, i proprietari dei veicoli potranno associare la targa alla propria anagrafica. Una volta effettuata questa operazione, il sistema conteggerà automaticamente gli ingressi, semplificando notevolmente il processo per gli utenti.

 

Milano mobilità

 

- Area B Milano: come funziona la rilevazione automatica

Per attivare la rilevazione automatica, il proprietario del veicolo dovrà accedere al servizio online Area B e registrare la targa associandola alla propria anagrafica. Questa operazione, da effettuare una sola volta, è necessaria per avviare la rilevazione automatizzata dei transiti e impostare il numero di giornate di accesso e circolazione in deroga.

 

Se la targa rilevata non risulta attiva su alcuna anagrafica, non si potrà usufruire delle giornate di deroga. Sullo stesso sito sarà presente anche l'informazione relativa al numero di ingressi ancora disponibili prima di incorrere in sanzioni. Questa innovazione mira a rendere il sistema più trasparente e a facilitare la gestione delle deroghe per gli utenti.

 

- Veicoli autorizzati a entrare in Area B Milano

Le nuove disposizioni mantengono inalterati i criteri di accesso per diversi tipi di veicoli. Ecco un riepilogo delle categorie autorizzate:

 

- Auto e veicoli per il trasporto delle persone

  • Fino al 30 settembre 2025: Euro 3 benzina
  • Fino al 30 settembre 2028: Euro 4 benzina, Euro 6 diesel leggeri A-B-C
  • Fino al 30 settembre 2030: Euro 6 diesel D_TEMP, Euro 6 diesel D
  • Senza limitazioni: Euro 5 e 6 benzina, GPL, metano, bifuel, ibride ed elettriche

 

Area B novità

 

- Autoveicoli per il trasporto di cose

  • Fino al 30 settembre 2024: Euro 2 benzina, Euro 3, 4 leggeri diesel (N1) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km
  • Fino al 30 settembre 2028: Euro 4 benzina, Euro 6 diesel leggeri A-B-C (N1)
  • Fino al 30 settembre 2030: Euro 6 diesel leggeri D_TEMP – D (N1), Euro V pesanti diesel (N2-N3) con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,01 g/kWh
  • Senza limitazioni: Euro 5 e 6 benzina, GPL, metano, bifuel, ibride ed elettriche

 

- Motoveicoli e ciclomotori

  • Fino al 30 settembre 2025: a due tempi Euro 2 e 3, a gasolio Euro 2 e 3, a benzina a quattro tempi Euro 0, 1 e 2
  • Fino al 30 settembre 2028: a benzina a quattro tempi Euro 3
  • Fino al 30 settembre 2030: a due tempi Euro 4, a gasolio di classe Euro 4, 5
  • Senza limitazioni: motocicli a due tempi di classe Euro 5, a benzina 4 tempi di classe Euro 4 e Euro 5, GPL, metano, bifuel, ibridi ed elettrici

 

- Autoveicoli per trasporto specifico e uso speciale

> Fino al 30 settembre 2030: Diesel Euro 0-1-2-3-4-5-6 e Euro 0-I-II-III-IV-V-VI con FAP o che certifichino l'impossibilità di installazione di un FAP

 

- Considerazioni conclusive

Le novità introdotte a giugno 2024 per l'Area B di Milano rappresentano un passo significativo verso una gestione più efficiente e user-friendly della ZTL.

 

La semplificazione delle deroghe e l'introduzione della rilevazione automatica degli ingressi renderanno più facile per i cittadini e le imprese rispettare le regole e beneficiare delle concessioni previste.

 

Questi cambiamenti riflettono l'impegno collettivo per migliorare la qualità della vita urbana attraverso una mobilità più sostenibile e intelligente.

 

Vuoi valutare l'acquisto di un veicolo green? Clicca sul bottone qui sotto e scarica le schede di approfondimento sui veicoli elettrici e ibridi proposti da Fratelli Giacomel!

Scarica le schede tecniche sui veicoli ibridi ed elettrici

 

2024-07-15 10:01:17

Vai all'articolo precedente

Mobilità elettrica: situazione attuale e scenari futuri

Vai all'articolo successivo

Dove fare la revisione dell’auto? Da Fratelli Giacomel!

Lascia il tuo commento