La miglior ŠKODA Favorit al mondo: storia di un’auto straordinaria

  • Redazione

ŠKODA Favorit è un’auto che ha fatto la storia, una vera e propria icona dell'industria automobilistica. È stata prodotta fra gli anni ’80 e ’90 e, ad oggi, è ancora considerata un’auto di grande rilevanza. Tuttavia, tra tutti gli esemplari ancora in circolazione, uno si distingue per la sua eccezionale conservazione. Scopriamo insieme la storia della ŠKODA Favorit meglio conservata di sempre. 

 

Iscriviti alla Newsletter

 

 

- La storia della Favorit meglio conservata al mondo 

Trent'anni fa una nuova, orgogliosa proprietaria guidò la sua nuovissima ŠKODA Favorit bianca da un concessionario di Atene fino a casa. Percorse i 34 chilometri senza intoppi, ma dopo aver parcheggiato l’auto in un garage pubblico vicino alla sua abitazione, decise semplicemente che guidare non faceva per lei. Così, un garage sotterraneo in un sobborgo di Atene divenne la dimora forse della ŠKODA Favorit meglio conservata al mondo: per i successivi tre decenni, il contachilometri continuò a segnare 34 chilometri.

Oggi l’auto è tornata nel Paese in cui è stata prodotta, in Repubblica Ceca, e appartiene a qualcuno che ha molto in comune con il marchio ŠKODA: il pilota di corse Jiří Mičánek Junior. 

 

skoda favorit depoca

 

 

- La famiglia Mičánek e la passione per ŠKODA

Qualcuno in Grecia ha scoperto l'auto nell'autunno del 2022 e l'ha messa all'asta. Quando l'ho vista, ho pensato che dovevo rendere mia questa parte di storia.

 

Così racconta il pilota di corse Jiří Mičánek Junior che, quando la Favorit intraprese il suo unico viaggio, aveva solo sette anni. 

Suo padre, Jiří Mičánek Senior, aveva guidato delle monoposto da corsa in prestigiose competizioni di serie di formula nella allora Cecoslovacchia e nell'Europa orientale, la maggior parte delle quali con motori ŠKODA, vincendo ben dieci titoli di campione cecoslovacco, sia in gare in circuito che in altri eventi.

 

- Una scelta personale legata a ŠKODA

I miei genitori avevano una Favorit per la guida di tutti i giorni e papà la usava nella sua scuola di corse su circuito all'inizio degli anni '90.

 

Così afferma Jiří, spiegando perché ha deciso di fare un’offerta per la Favorit “greca" quando è stata ritrovata.

Ha sovrastato tutti i suoi rivali. Nella fase finale dell’asta era rimasto solo lui e un altro pilota di corse ceco, Boris Vaculík, che ha partecipato anche al Rally di Dakar. Alla fine, Jiří si è aggiudicato la ŠKODA Favorit d’epoca 24.000 euro, circa 600.000 corone ceche. È circa sei volte il costo originale del 1993, quando è stata prodotta. 

 

 

- Una Favorit come nuova

Due mesi dopo, ŠKODA Favorit è arrivata in un container a Francoforte, dove il nuovo proprietario l’ha ritirata. Dopo aver trascorso trent'anni in un garage sotterraneo, l’auto sembrava davvero appena uscita dalla fabbrica: aveva persino le coperture di plastica protettive sui sedili; il vano motore aveva etichette di carta completamente integre; e la vernice bianco neve sui passaruota mostrava che la Favorit ha percorso i famosi 34 chilometri su strada asciutta.

Tuttavia, c'erano alcuni dettagli leggermente rovinati: tre decenni in un garage del sud Europa hanno lasciato graffi sulla vernice, causati dalle manovre delle altre auto vicine. 

 

interni skoda favorit

 

In generale, l’auto proviene dalla generazione successiva al restyling del 1993. Questo è evidente a prima vista dalla griglia sagomata con il marchio al centro: il modello originale aveva il logo del costruttore automobilistico ceco sul lato, in linea con il design originale. L'interno ha una decorazione grigia moderna, rispecchiando i gusti dell’epoca, mentre la versione originale aveva una plancia beige che rifletteva il gusto dei tardi anni '80, quando la Favorit fu lanciata per la prima volta in Cecoslovacchia e in Europa. Inoltre, il concessionario greco, probabilmente su richiesta della proprietaria, aveva dotato l’auto di alcuni accessori di design: ad esempio, la decorazione in finto legno sulla plancia o gli adesivi colorati che riproducono le linee laterali dell’auto. Per il resto, l’auto è nella versione base, designata all'epoca dalle lettere LX. 

Sotto il cofano si trova un perfetto motore che ha superato la prova del tempo, ed è stato sviluppato direttamente a Mladá Boleslav. Ha una cilindrata di 1,3 litri e una potenza di 40 kW. È controllato dall’elettronica Bosch, che ha sostituito il carburatore originale. L’unica cosa che il nuovo proprietario ha fatto è stata, naturalmente, cambiare olio, filtri e la batteria.

 

- Un piccolo pezzo di storia

Dopo essere tornata nel paese di origine, il nuovo proprietario ha guidato l'auto per tre chilometri, quindi oggi il contachilometri segna 37.

ŠKODA Favorit rappresenta davvero un piccolo pezzo di storia da preservare. Quindi, cosa intende fare il nuovo proprietario con questa auto eccezionalmente ben conservata? Jiří Mičánek è stato chiaro: la manterrà nel suo stato originale, il che significa non guidarla. 

Sarà un ricordo storico della sua famiglia di piloti e del loro legame con il marchio ŠKODA.

 

Vuoi restare aggiornato sulle news più particolari del Gruppo Volkswagen? Clicca sul bottone qui sotto e iscriviti alla nostra newsletter! 

 

Iscriviti alla Newsletter

2024-04-15 13:33:13

Vai all'articolo precedente

Assicurazione auto: quali documenti tenere in macchina

Vai all'articolo successivo

Incentivi auto 2023 in Lombardia: le novità 

Lascia il tuo commento