Legge 104 per acquisto auto: come funziona

  • Redazione

Lo Stato italiano riconosce diverse agevolazioni all’acquisto di auto nuove o usate, dedicate alle persone disabili e ai familiari che li assistono. La normativa di riferimento è la Legge n. 104/92

Il sito dell’Agenzia delle Entrate riporta che possono usufruire delle agevolazioni le persone:

  • non vedenti e sorde - tutti coloro che sono colpiti da cecità assoluta o con un residuo visivo non superiore a un decimo a entrambi gli occhi con eventuale correzione e soggetti con sordità congenita o acquisita durante l'età evolutiva.
  • disabili con handicap psichico o mentale, titolari dell'indennità di accompagnamento;
  • disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluri-amputazioni;
  • disabili con ridotte o impedite capacità motorie. 

 

Quali sono le agevolazioni specifiche? Ne parliamo in questo articolo. 

 

Richiedi maggiori informazioni

 

Indice: 

- Legge 104: quali veicoli godono delle agevolazioni

- Legge 104 per acquisto auto: quali sono le agevolazioni disponibili 

 

 

 

- Legge 104: quali veicoli godono delle agevolazioni 

Le agevolazioni per il settore auto possono essere riferite, a seconda dei casi, ai seguenti veicoli:

 

Autovetture (*) 

Veicoli destinati al trasporto di persone, con al massimo nove posti compreso quello del conducente.

Autoveicoli per il trasporto promiscuo (*)

Veicoli aventi una massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5 tonnellate (o a 4,5 tonnellate se a trazione elettrica o a batteria), destinati al trasporto di cose o di persone e capaci di contenere al massimo nove posti compreso quello del conducente. 

Autoveicoli specifici (*)

Veicoli destinati al trasporto di determinate cose o di persone per trasporti in particolari condizioni, caratterizzati dall’essere muniti permanentemente di speciali attrezzature relative a tale scopo. 

Autocaravan (*) (**)

Veicoli aventi una speciale carrozzeria ed attrezzati permanentemente per essere adibiti al trasporto e all’alloggio di 7 persone al massimo, compreso il conducente. 

Motocarrozzette

Veicoli a tre ruote destinati al trasporto di persone, capaci di contenere al massimo 4 posti, compreso quello del conducente, ed equipaggiati di idonea carrozzeria. 

Motoveicoli per trasporto promiscuo

Veicoli a tre ruote destinati al trasporto di persone e cose, capaci di contenere al massimo quattro posti, compreso quello del conducente. 

Motoveicoli per trasporti specifici

Veicoli a tre ruote destinati al trasporto di determinate cose o di persone in particolari condizioni e caratterizzati dall’essere muniti permanentemente di speciali attrezzature relative a tale scopo. 

 

(*) Per questi veicoli le agevolazioni spettano anche ai non vedenti e ai sordi

(**) Per questi veicoli è possibile fruire soltanto della detrazione Irpef del 19%

 

 

Non è agevolabile l’acquisto di quadricicli leggeri, cioè delle “minicar” che possono essere guidate senza patente.

Le detrazioni spettano, inoltre, per l’acquisto di auto ibride. Per l'acquisto di tali veicoli è possibile beneficiare dell’aliquota IVA ridotta, a condizione che la cilindrata del motore termico sia fino a 2.000 centimetri cubici se alimentato a benzina, a 2.800 centimetri cubici se con motore diesel, e di potenza non superiore a 150 kW se con motore elettrico.

 

image (32)

 

 

- Legge 104 per acquisto auto: quali sono le agevolazioni disponibili 

 

1. Detrazione Irpef

Per l’acquisto dei mezzi di trasporto (autovetture, senza limiti di cilindrata, e gli altri veicoli sopra elencati, usati o nuovi) il disabile ha diritto a una detrazione dall’Irpef pari al 19% del costo sostenuto e va calcolata su una spesa massima di 18.075,99 euro.

La detrazione spetta una sola volta (cioè per un solo veicolo) nel corso di un quadriennio (decorrente dalla data di acquisto).

È possibile riottenere il beneficio, per acquisti effettuati entro il quadriennio, solo se il veicolo precedentemente acquistato viene cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA), perché destinato alla demolizione.

Trascorsi almeno quattro anni dalla data dell'acquisto effettuato con le agevolazioni è possibile fruire nuovamente della detrazione per gli acquisti successivi, senza che sia necessario vendere il precedente veicolo.

La detrazione può essere utilizzata per intero nel periodo d'imposta in cui il veicolo è stato acquistato o, in alternativa, in quattro quote annuali di pari importo.

 

2. IVA agevolata

Si applica l’IVA al 4%, anziché al 22%, sull’acquisto di autovetture nuove o usate, aventi cilindrata fino a:

  • 2.000 centimetri cubici, se con motore a benzina o ibrido
  • 2.800 centimetri cubici, se con motore diesel o ibrido
  • di potenza non superiore a 150 kW se con motore elettrico.

 

L'Iva ridotta per l'acquisto di veicoli si applica, senza limiti di valore, per una sola volta nel corso di quattro anni (decorrenti dalla data di acquisto).

L'agevolazione dell'Iva ridotta al 4% è prevista anche per l'acquisto del veicolo in leasing, a condizione, però, che il contratto di leasing sia di tipo “traslativo”: è indispensabile che dalle clausole contrattuali emerga la volontà delle parti di trasferire all’utilizzatore la proprietà del veicolo, mediante il riscatto, da esercitarsi al termine della durata della locazione finanziaria.

 

3. Esenzione bollo

È possibile essere esentati dal pagamento del bollo auto per gli stessi veicoli indicati nella tabella del primo paragrafo, con i limiti di cilindrata previsti per l’applicazione dell’aliquota IVA agevolata. 

L’esenzione spetta sia quando l’auto è intestata al disabile, sia quando l’intestatario è un famigliare del quale egli è fiscalmente a carico.

 

4. Esenzione imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà

I veicoli destinati al trasporto o alla guida per disabili sono esentati anche dal pagamento dell’imposta di trascrizione al PRA, dovuta per la registrazione dei passaggi di proprietà.

L’esenzione non è prevista per i veicoli dei non vedenti e dei sordi.

Il beneficio è riconosciuto sia per la prima iscrizione al PRA di un veicolo nuovo, sia per la trascrizione di un passaggio di proprietà di un veicolo usato.

 

In conclusione, lo Stato italiano ha previsto una serie di misure per venire incontro all’acquisto di un’auto da parte di persone disabili e dei loro famigliari. Per ottenerli è necessario compilare dei documenti specifici ed essere in possesso di tutti i requisiti.  

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Clicca sul bottone qui sotto e chiedi ai nostri esperti! 

 

Richiedi maggiori informazioni

2023-01-29 14:30:08

Vai all'articolo precedente

Cerchi in lega: ecco come prendersene cura

Vai all'articolo successivo

Colonnine elettriche: come funzionano e quali sono le novità

Lascia il tuo commento