Documenti da tenere in auto: la lista aggiornata

In Italia, per legge, ci sono alcuni documenti che i conducenti devono tenere obbligatoriamente sempre a bordo del veicolo. Questi servono a garantire la regolarità del mezzo di trasporto e l’identificazione del conducente in caso di controllo da parte delle autorità competenti. Vediamo quindi quali sono questi documenti e quali sono le conseguenze in caso non li si abbia a portata di mano.

 

Vuoi diventare un'automobilista smart? Clicca il bottone qui sotto e scarica il kit delle applicazioni utili da avere sempre a portata di mano! 

 

Kit Dell' Automobilista

 

 

Indice: 

- Documenti obbligatori da tenere in auto 

- Le conseguenze della mancanza dei documenti obbligatori in auto

 

 

- Documenti obbligatori da tenere in auto 

- Certificato di proprietà

Il certificato di proprietà è un documento che attesta la proprietà del veicolo e la sua conformità alla normativa in materia di sicurezza e ambientale. È obbligatorio portarlo sempre a bordo del veicolo e, in caso di vendita del mezzo, deve essere trasmesso al nuovo proprietario.

 

- Assicurazione RC auto

L'assicurazione Responsabilità Civile Auto (RC Auto) è obbligatoria per legge e copre i danni causati a terzi in caso di incidente stradale. Il certificato di assicurazione RC Auto deve essere sempre a bordo del veicolo, può non essere più esposto ma deve essere sempre esibito in caso di controllo da parte delle autorità competenti.

 

- Patente di guida

La patente di guida è il documento personale che attesta l’idoneità del conducente alla guida dei veicoli. In Italia, la patente di guida ha valore legale solo se è rilasciata da un'autorità competente, ovvero dalla Motorizzazione Civile. La patente deve essere sempre a bordo del veicolo, altrimenti si incorre in una sanzione amministrativa. Per chi sta conseguendo la patente e non l'ha ancora ricevuta, è obbligatorio avere il foglio rosa a disposizione sempre in auto

 

patente di guida obbligatoria in auto

 

- Carta di Circolazione (Libretto) o Documento Unico di Circolazione

La Carta di Circolazione (anche nota come Libretto di Circolazione) è il documento che riporta le principali caratteristiche del veicolo, come il tipo di telaio, il motore, la potenza e le emissioni inquinanti. Deve essere sempre a bordo del veicolo e in caso di smarrimento o furto va richiesta una copia alla Motorizzazione Civile.

Il D. lgs. n. 98/2017, entrato in vigore dal 1° gennaio 2020, prevede la progressiva introduzione del Documento Unico di Circolazione e di Proprietà del veicolo (DU), in sostituzione della Carta di Circolazione e del Certificato di Proprietà del veicolo (CDP cartaceo o CDPD digitale).

IL DU è costituito dall’attuale modello di Carta di Circolazione nel quale sono annotati anche i dati relativi alla situazione giuridico patrimoniale del veicolo presenti nel Pubblico Registro Automobilistico.

Come per la Carta di Circolazione, il DU è il documento necessario per la circolazione del veicolo che il conducente deve sempre portare a bordo del mezzo per poter circolare, dove vengono appuntati interventi come la revisione obbligatoria. 

Dal 1° ottobre 2021, data di entrata a regime dei nuovi processi del DU, per tutte le operazioni che comportano il rilascio dei documenti di circolazione verrà sempre rilasciato il DU al posto della Carta di Circolazione e del CDPD.

 

 

- Le conseguenze della mancanza dei documenti obbligatori in auto

La mancanza dei documenti obbligatori può comportare sanzioni amministrative che vanno dalle multe fino al sequestro del veicolo. In particolare, secondo l’articolo 180 del Codice della Strada, la mancanza della patente di guida e degli altri documenti può comportare una sanzione amministrativa da 42 a 173 €, fermo restando che poi sarà necessario recarsi presso gli uffici di polizia per esibire i documenti mancanti, pena una seconda sanzione. 

 

documenti auto obbligatori - posto di blocco

 

 

In conclusione, è importante tenere sempre a bordo del veicolo i documenti obbligatori per evitare sanzioni amministrative e garantire la sicurezza e la legalità della propria circolazione stradale. È quindi consigliabile verificare sempre la presenza di tutti i documenti obbligatori prima di mettersi alla guida e di conservarli in modo sicuro e protetto. Inoltre, è importante ricordare che i conducenti sono tenuti ad aggiornare regolarmente i documenti del proprio veicolo, come l'assicurazione RC Auto e la revisione, per evitare di incorrere in sanzioni e garantire la propria sicurezza e quella degli altri utenti della strada. 

 

Vuoi diventare un'automobilista smart? Clicca il bottone qui sotto e scarica il kit delle applicazioni utili da avere sempre a portata di mano! 

 

Kit Dell' Automobilista

 

2024-06-20 04:32:20

Vai all'articolo precedente

Volkswagen ID: una famiglia di modelli sostenibili

Vai all'articolo successivo

SEAT Ateca Business: unione perfetta tra design e tecnologia

Lascia il tuo commento